Uno dei sette segreti di Bologna: una finestrella magica